Blog: http://generazionep.ilcannocchiale.it

LA RIVOLUZIONE TARGATA JOBS ACT? DA SETTEMBRE ARRIVA L'ASSEGNO DI RICOLLOCAZIONE PER I DISOCCUPATI di Marco Patruno

C'è chi è convinto, anzi stra-convinto che settembre sarà un mese di svolta per le politiche del lavoro, precisamente si passerà “..dalle politiche passive del lavoro, fatte sostanzialmente di contributi economici, a quelle attive, cioè strumenti concreti per la ricerca di un impiego...” Questa sarà la presunta rivoluzione targata Jobs Act che riguarderà una fascia consistente di disoccupati.


Sono un poco disorientato, da anni in Italia si parla di “rivoluzione” “riforma” dello stato sociale e poi tutto rimane uguale. Fermo, immobile disoccupati abbandonati a se stessi senza diritto di cittadinanza. Quindi, chiedo scusa ai miei lettori se vi trasmetterò nel corso di questo articolo un poco del mio scetticismo, spero di sbagliami.


Prima di tutto nel assegnazione del sussidio al disoccupato verrà applicato “il principio di costituzionalità.presuppone che le persone che non hanno più un impiego ricevono il sussidio se dimostrano che si danno da fare a cercare un nuovo posto. In realtà questo principio non è una novità assoluta, ma è già stato applicato anche nel passato.


Il principio di costituzionalità punta su una maggiore responsabilizzazione del disoccupato che deve darsi da fare per trovare lavoro, e non può rimanere fermo a osservare il cielo. Tuttavia manca un principio che responsabilizzi i centri per l'impiego quando sono loro inadempienti o poco attivi nei confronti dei disoccupati che ci mettono impegno nel cercare un impiego.


Ma ciò che dovrebbe essere la novità assoluta è il cosiddetto assegno di ricollocazione rivolto ai disoccupati. Si tratta di un voucher finanziato dallo stato e hanno diritto a riceverlo i disoccupati che sono senza lavoro da almeno 4 mesi. Il voucher potrà essere investito dal disoccupato in corsi di formazione organizzati da enti privati e/o pubblici. I centri per l'impiego avranno il compito di distribuire gli assegni di ricapitolazione.


La novità che affiancherà gli altri sussidi (NASPI, ASDI E DIS – COLL) partirà da settembre. Quindi i disoccupati interessati possono già rivolgersi ai centri per l'impiego per avere delle prime e tempestive delucidazioni. Invece, da gennaio verrà ridotta la durata dei sussidi ma avremmo tempo in futuro per discutere su questo aspetto.












Pubblicato il 26/8/2016 alle 11.21 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web