.
Annunci online

generazionep
28 febbraio 2017

5O MILA STAGISTI SFRUTTATI IN CAMPANIA: DALLA STAGISTA CASSIERA ALLA COMMESSA PER 300 EURO LORDI MENSILI

Un altro caso di ordinario sfruttamento proviene dalla regione Campania che rischia di non far più notizia. Stagista cassiera presso un supermercato per 38 ore settimanali a 500 euro lordi mensili. Sabato e Domenica compresi. Ma c'è anche il caso di una commessa stagista che lavora per 8 ore al giorno per 300 euro lordi mensili presso un negozio di abbigliamento.


Secondo il giornale Il Desk quotidiano indipendente i giovani stagisti e tirocinanti sfruttati nella sola Regione Campania sono più di 50 mila. I più fortunati ricevono un rimborso spese che va dai 300 e 500 euro mensili, i più sfortunati lavorano gratis, senza prendere nemmeno un misero rimborso spese. La situazione non è più socialmente sostenibile.


Gli stage vanno aboliti senza se e senza ma. L' Italia condannata per violazione dei diritti umani. I giovani non devono rassegnarsi. Si devono togliersi dalla testa che lo stage sia l'unica via per entrare sul mercato del lavoro e far parte della ristretta élite dei ragazzi che lavorano. Non è vero! Lo stage è solo uno strumento per risparmiare sulla vostra pelle.


Gli stage sono delle “cellule” impazzite sul mercato del lavoro. Un tumore che sta proliferando ovunque e con un ritmo impressionante e quasi incontrollabile finendo con il coinvolgere ogni generazione. ventenni, trentenni, quarantenni e cinquantenni. La questione stage non è solo più un problema generazionale ma intergenerazionale. Il problema va affrontato in questa ottica altrimenti non comprenderemo fino in fondo la sua gravità.


Gli stage sono diventati una forma di business nascosto e invisibile dove ci guadagnano tutti. Amministrazioni pubbliche, agenzie formative, aziende private e la stessa politica. Chi risparmia sulla pelle delle persone, non crede a loro. Le utilizza, le strumentalizza soltanto. Vi faranno credere che ci tengono a voi, ma la verità è che ti voi non se ne fregano niente.


Quindi, se vi viene proposto uno stage. RIFIUTATELO, dite NO. La parola, la risposta deve essere soltanto una, una soltanto: “CONTRATTO.” Qualcuno di voi dirà: ci sono contatti di MERDA! Vero, verissimo ma cominciamo a fare contratti al posto di stage. Contratti al posto stage, lo ripeterò fino al infinito se sarà necessario al costo di annoiarvi.
















gennaio        marzo
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
generazionep
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
ultimi post

DA QUALE PULPITO 27 settembre 2017

MOVIMENTO MARCHESE DEL GRILLO 23 settembre 2017

MAL'ARIA NERA 7 settembre 2017

archivio



Blog letto 1077604 volte
bacheca