.
Annunci online

generazionep
5 febbraio 2018

CHE COSA E' DAVVERO SUCCESSO ALLA PRESENTAZIONE DI CONCETTA: UNA STORIA OPERAIA AL CIRCOLO DEI LETTORI?


La presentazione di Concetta: una storia operaia di Gad Lerner al Circolo dei Lettori di Torino avvenuta in data 31 gennaio 2018 è stato uno degli incontri più concitati verificatasi che ricordo a memoria di uomo. Precisamente da quando è nato il Circolo oltre dieci anni fa. La presentazione è stata interrotta in anticipo a causa dell'irruzione di un gruppo di lavoratori dei musei civici pubblici torinesi. I lavoratori hanno duramente contestato il sindaco del comune Chiara Appendino per la mancanza di “soluzioni concrete” alla loro situazione a rischio di licenziamento.

Le osservazioni che seguiranno sono personali. Il vantaggio di essere testimoni involontari di un evento è che poi cogliere tutte le sfumature che dalla televisione o stanno seduto davanti a un computer non coglieresti. Quando ha preso la parola il sindaco Chiara Appendino mi è sembrato di vedere una persona imbarazzata. Una donna che ha perso tutte le certezze di un tempo. Una bambina imprigionata in un gioco troppo complesso e più grande del suo. Mi ha dato l' impressione che facesse fatica a parlare con scioltezza. Va detto che per un personaggio pubblico come lei risulta piuttosto strano e curioso.

Osservare contemporaneamente la rabbia e i toni accessi dei lavoratori e Chiara Appendino inchiodata e immobile sulla sedia del palco, mi ha portato quasi paradossalmente a solidarizzare per lei. Sembrava una allieva bacchettata da un maestro troppo severo: il popolo. La gente del pubblico alzandosi turbata si prestava a uscire dalla porta principale della sala grande. Ho notato entrare alcuni lavoratori dalla porta secondaria della sala grande che comunica con una altra. La sala gioco

Questi lavoratori avevano con se un grosso manifesto di stoffa. Un grosso straccio bianco grande quanto mezzo letto. Sullo straccio impressa una scritta in azzurro a carattere cubitali che non c'è lo fatta a vedere per via della grande confusione che regnava nella sala. Questo è un particolare che mi ha incuriosito particolarmente, e ancora oggi ci sto riflettendo

Chi conosce bene il Circolo dei lettori sa che pur essendo un luogo pubblico, accessibile a tutti ci sono delle regole da seguire. C'è una guardia davanti al palazzo che controlla gli accessi. Ci sono delle scale da salire per raggiungere il piano. Per altro se ti fermi a leggere i massaggi sullo smartphone lungo il percorso ti possono richiamare. A me è successo un paio di volte di essere ripreso dalla guardia perché mi misi a leggere un messaggio sullo smartphone per una frazione di secondo. 

Diventa obbligatoria una domanda: Come è possibile che un gruppo di lavoratori con tanto di grosso manifesto entrano dalla porta secondaria della sala gioco senza venir in alcun modo ripresi? Per altro c'è anche una zona intermedia, quella del bar che bisogna attraversare per entrare a sua volta nella sala gioco.

In altre parole la manifestazione dei lavoratori è stata spontanea o preventivamente studiata e organizzata a tavolino? Da chi? Dalla presentazione del libro Concetta, una storia operaia di Gad Lerner né esco con le idee ancora più confuse. Quello che posso dirvi una cosa è sicura. Con le urla o con il darci fuoco non risolviamo i nostri problemi, crediamo di essere ascoltati ma è soltanto una momentanea e fugace illusione che serve alla politica e ai nostri politici.


Per coloro che volessero replicare, lasciare una loro testimonianza possono scrivermi a generazionep@libero.it


gennaio        marzo
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
generazionep
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
archivio



Blog letto 1157773 volte
bacheca