.
Annunci online

generazionep
29 settembre 2014

GLI STUDENTI UNIVERSITARI VENEZIANI PROTESTANO: “NON VOGLIAMO LAVORARE GRATIS PER LE FONDAZIONI UNIVERSITARIE” di Marco Patruno

Il 24 settembre durante il V convegno delle Fondazioni Universitarie Italiane presso la sede centrale dell'Università Ca' Foscari, un gruppo di studenti universitari appartenenti al L.i.SC Invendibili hanno interrotto il convegno e protestato contro lo sfruttamento del lavoro gratuito e sottopagato operato da parte delle fondazioni universitarie. Al convegno era presente il presidente Carraro della fondazione Ca' Foscari

Una delle rappresentanti del collettivo ha dichiarato: “Noi chiediamo che le fondazioni universitarie si operano a far si che ci siano dei contratti reali e non ci sia uno sfruttamento di migliaia di studenti universitari all'interno di percorsi quali stage e tirocini.” La stessa rappresentante del collettivo ha dichiarato: [basta con] gli studenti universitari gratuiti all'interno all'interno dell'arsenale di Venezia noi vogliamo e pretendiamo che il nostro lavoro sia pagato e riconosciuto, siamo indisponibili a lavorare gratis.”



I VIDEO DELLA PROTESTA https://www.youtube.com/watch?v=c0_ofNJjK1o

https://www.youtube.com/watch?v=mmxdL91z3mc



Il collettivo di studenti universitari L.i.SC Invendibili ritiene inaccettabile che l’Ateneo veneziano fornisca, e di questo si vanti, manodopera iper formata e qualificata a 2€lordi l'ora a colossi finanziari come Benetton, Zamperla, Biennale, Csar, EXPO Venice, Mostra del Cinema.

Lo sfruttamento del lavoro universitario attraverso stage e tirocini è una grave piaga sociale di questo paese. La formazione diventa l'alibi perfetto per non retribuire il giovane con uno stipendio dignitoso che gli consenta di raggiungere una sua autonomia economica una volta laureato, quando cioè deve affrontare il mercato del lavoro.

Da moltissimi anni il blog Generazione P ( quasi 10 anni ormai!) chiede che si passi ad una definitiva abolizione universale degli stage gratuiti e il superamento e cancellazione dei concetti di rimborso spese e facilitazioni per tutti le tipologie di stage, concetti che giudico offensivi e vergognosi per la dignità dei giovani affinché si possa arrivare ad uno stipendio di formazione netto.

Senza dimenticare un concetto che ho espresso molti anni fa, cioè quello che dell'estrema residualità degli stage. Cioè lo stage non deve essere lo strumento principe per la assunzione dei giovani ma l'ultima delle possibile alternative privilegiando i contratti di lavoro. Purtroppo forze politiche, economiche e istituzioni pubbliche statali e locali puntano sugli stage come strumento centrale per abbattere il dramma della disoccupazione giovanile e favorire l'ingresso nel mercato del lavoro con conseguenze che saranno drammatiche sul piano sociale e umano nei prossimi anni.

La protesta del collettivo Li.SC è un segnale che va colto con estrema attenzione, e necessario aprire un serio dibattito in Italia.


Vuoi contattarmi? Per esprimere la tua opinione, lasciare la tua testimonianza o semplicemente commentare il mio articolo? Mi puoi contattare al mio indirizzo generazionep@libero.it Oppure se vuoi trovami su twitter e facebook clicca sui seguenti link https://twitter.com/GENERAZIONEP oppure https://www.facebook.com/marco.patrunogenerazionep

Se desideri invece finanziare il mio lavoro puoi fare una donazione volontaria a Marco Patruno CARTA POSTPAY NUMERO 4023 6005 6626 2160 recandoti presso il tuo ufficio postale.

















agosto        ottobre
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
generazionep
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
archivio



Blog letto 1131774 volte
bacheca