.
Annunci online

generazionep
11 febbraio 2011

STAGISTI AL POSTO DEL PERSONALE IN ECCEDENZA NEL GRUPPO ACCENTURE? Di Marco Patruno

  

Sono giunto a conoscenza che la società Accenture HR Services, del gruppo Accenture che offre servizi di amministrazione, gestione e sviluppo del personale, si trova in una fase di profonda crisi da circa un anno. Il 12 febbraio 2010 la società Accenture HR Services ha avviato le procedure per riduzione di personale e collocamento in mobilità per un esubero complessivo di 85 lavoratori. Le misure di licenziamento interessavano le sedi di: Milano, Firenze, Venezia, Roma, Palermo, mentre per quelle di Torino, Bologna, Napoli è prevista la chiusura totale degli uffici.

Le motivazioni per ridurre e licenziare i lavoratori adottate da Accenture HR Services sono state essenzialmente le seguenti: la riduzione dei volumi di lavoro, l'evoluzione del mercato con tempi lunghi per la partecipazione a gare, la concorrenza del mercato, ma si dice anche che le difficoltà siano di altro tipo: ad esempio manageriale, con una gestione inefficiente, l'assenza di investimenti seri sui sistemi informativi e di sviluppo risorse; la mancanza di un piano industriale, per acquisire nuovi clienti.

La situazione non è tra le più rosee all'interno del gruppo Accenture. Il partito l'Italia dei valori ha presentato proprio in questi giorni una interrogazione parlamentare. Un utente in un forum scrive http://www.repubblicadeglistagisti.com/forum/thread/789/: “meglio affrontare la realtà che illudersi. Gli stagisti già coinvolti e quelli in procinto di farsi inglobare da Accenture è bene che conoscano a fondo quel che succede in questa azienda e soprattutto le loro politiche di gestione del personale. Accenture HR Services, azienda del gruppo, sta vivendo ormai da anni una situazione di profonda dubbia crisi: fra licenziamenti, chiusura sedi, esuberi dichiarari e assunzioni di stagisti a tempo per mansioni ricopribili dai dipendenti "eccedenti". Inoltre l'utente scrive:

Gli stagisti dovrebbero meritare più rispetto, essere gestiti come risorse a sostegno delle attività aziendali e poter realmente ottenere la possibilità di un impiego consolidato nel tempo. E non presi e mandati via in una sorta di "mordi e fuggi" che con grande probabilità mira solo a sostituire i dipendenti per il tempo necessario grazie a risorse a basso costo sfruttabili fino all'osso.

Il gruppo Accenture è tra i medagliati del bollino Ok stage. Ma una delle sue società che ha filiali nelle principali città italiane non vive acque tranquille e un internauta e lettore della Repubblica degli stagisti scrive: “assunzioni di stagisti a tempo per mansioni ricopribili dai dipendenti "eccedenti" Sara vero? Sara falso? Sicuramente è una questione che deve essere chiarita e approfondita.

Inoltre, approfitto di questo articolo per esprimere una mia opinione e ripetere: ritengo che società in crisi, che hanno provveduto a mettere in cassa integrazione, in mobilità o che hanno preveduto a licenziamento in massa di dipendenti non dovrebbero ospitare stagisti. Queste società possono pure essere generose, buone con gli stagisti e pluri -premiate con vari bollini. Credo che questo sia un punto da qui partire ed essere tutti d'accordo.



 















 

.


gennaio        marzo
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
generazionep
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
archivio



Blog letto 1 volte
bacheca